Home
Chiesa di Cristo Gesù a Pomezia
testimoniamo Cristo crocifisso e risorto

home | chi siamo | benvenuti | riflessioni | studi biblici | domande e risposte | contattaci |

cerca nel sito


Ogni individuo ha diritto alla libertà di pensiero, di coscienza e di religione; tale diritto include la libertà di cambiare religione o credo, e la libertà di manifestare la propria religione o il proprio credo, da soli o in comune, in pubblico o in privato, nell'insegnamento, nelle pratiche, nel culto e nell'osservanza dei riti.

[Art. 18 della DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO, 10 dicembre 1948]

20/11/2017

INCONTRI

Mercoledì, ore 20.00:
Conversazioni sul testo biblico per adulti, ragazzi e bambini

Domenica, ore 10.00:

il Vangelo aperto alla riflessione di tutti, adulti e fanciulli; 
ore 10.40:

inni e cantici gioiosi nel culto fatto di preghiera e lettura biblica attorno alla Cena del Signore in comunione col Cristo

  Avviso ai naviganti 
PER AVVICINARE QUALCHE BOA E QUALCHE FARO, PER EVITARE QUALCHE SCOGLIO E QUALCHE SECCA, PER NAVIGARE CON PIU' SICUREZZA SULL'OCEANO CIBERNETICO-BABELICO DELLA RETE
PUBBLICAZIONI RECENTI
SERVIZIO AL LETTORE

 Pubblicazioni recenti
clicca qui per archivio "riflessioni"

Riflettere assieme
alla luce della
Parola di Cristo

Poni le tue domande
Servizio al Lettore

cnt2000@alice.it

(le domande vanno firmate
almeno con nome e città)

 

Meritocrazia di Dio: grazia e amore incondizionato
Esistono i nostri meriti presso Dio?Quali sarebbero? Quale rapporto tra grazia e amore incondizionato?
Arte della conversazione
DIVORZIATA EN PASSANT
Cristo al timone...

Biblìa
Nuova pagina 1


La parola di Dio e la Scrittura

sono tra loro congiunte in modo da costituire una unità organica: stanno fra di loro in rapporto di anima e corpo. In realtà nessuna analogia dedotta dall'ambito della nostra esperienza è adeguata a esprimere la relazione intercorrente fra la parola di Dio e la Bibbia.
(B.M. Metzger, filologo biblista).

Per conversazioni
che introducono alla lettura
della Bibbia, si può
contattare il numero:
339 577 3986
(anche segreteria telefonica)
.

NEWSLETTER

Per ricevere le newsletter inserisci il tuo indirizzo e-mail e clicca su Invia

Iscriviti Cancellati

Pregiudizi

Paolo apostolo e le femmine
Misoginia negli scritti di Paolo?

Lezioni trascurate


Uno scomodo strumento d'amore, la riprensione

Quando parliamo di ammonizione, o riprensione o correzione,
ci riferiamo in generale all’educazione e, immediatamente,
alla relazione fra genitori e figli o a modelli relazionali similari,
per i quali c’è colui al quale è riconosciuta istituzionalmente
la  funzione di guida e c’è l’altro che ha il diritto/dovere di apprendere

Perché Paolo scrive la 1 Corinzi

Mi è stato riferito...

La Parola di Dio non nasconde i problemi in seno
alla chiesa corinzia.
Paolo apostolo ci dà una lezione di stile spirituale.

 

Solo in Cristo Gesù ritroviamo il Santo Padre nostro
Riflessioni

Riflessioni luglio 2014

Cristo capo unico e diverso
Qualche nota sulla lettera di Paolo
apostolo agli Efesini per ritrovare

il Santo Padre di Cristo Gesù e di tutti

La Bibbia e la crisi economica

Modesta critica biblica della crisi economica
Crisi e suicidi
Linguaggio della crisi e linguaggio della religione
La crisi dei ricchi
La crisi e la "forbice"

EVANGELO o PAPATO? 

Le ragioni che inducono molti a dire un sobrio e amichevole «no» al papato – e al potere che esso rappresenta, promuove, dispensa – sono tuttora forti e resistenti all’usura del tempo, come possono esserlo soltanto motivazioni radicate in una Parola alta, quale è quella di Cristo Gesù.

IL PAPATO ALLA LUCE
DEL VANGELO

Fausto Salvoni
La lezione di un biblista di grande onestà intellettuale


Piccola Collana di Cultura Religiosa

A cura della chiesa di Cristo Gesù
Pomezia, Roma

Analisi sobria. Valutazione biblica. Lettura illuminata dal Vangelo
PIETRO FU IL PRIMO PAPA?
VI E' UN CAPO INFALLIBILE IN TERRA?

Due lezioni magistrali su un tema di grande attualità

BIBLICA 1
Analisi di alcuni aspetti della vita nella chiesa e per la chiesa

Pubblicazione integrale dello studio:
Se rifiuta di ascoltare la chiesa

Che cosa vuol dire biblicamente "legare" i peccati? e che cosa significa invece "scioglierli?" In che modo la chiesa assolve a questo compito che Gesù le ha affidato? Come si affrontano alla luce del Nuovo Testamento situazioni e circostanze che vedono in azione oltraggiatori e profittatori?Si esamina l'argomento alla luce di criteri tratti dal Vangelo


MORS DOCET
« Il male, dunque, che più ci spaventa, la morte, non è nulla per noi, perché quando ci siamo noi non c'è lei, e quando c'è lei non ci siamo più noi »
(Epicuro, Lettera sulla felicità (a Meneceo).

La morte insegna. Dinanzi alla bara in cui giace un nostro simile dovremmo misurare la nostra finitezza, rinunciare al disonore, conoscere la vergogna, uccidere l'ipocrisia. Così dovremmo.


chiesadicristopomezia.it non avalla siti esterni   siti esterni   © Tutti i diritti riservati
È vietata la riproduzione e diffusione non autorizzata dei contenuti del sito, fatta eccezione per l’uso personale

Software realizzato da Giorgio Valenti (Roma)