Domande

Buonasera, Ma davvero lei ritiene che occorre ricordare (come ha detto nel suo studio sulla confessione)sempre che ciascuno è soggetto ad errori e peccati, a giudizi infondati e spesso frutto di apparenza, a valutazioni sbagliate? Il peccato che oggi Lei rimprovera all'altro, domani può compierlo lei stesso? E proprio sicuro di avere questa umiltà? E' proprio sicuro che lei potrebbe errare, peccare dare giudizi infondati e spesso frutto di apparenza? Complimenti per la sua teoria cristiana che sarà il Suo Giudizio per tutte le volte che lei non ha agito in questo modo ed in particolare in una circostanza per lei gravissima

Torna alle domande