Riflessioni

Niente di nuovo sotto il sole?

Niente di nuovo sotto il sole?   Niente, proprio niente di nuovo sotto il sole Continua l’anno della grazia del Signore Anche quest’anno il Padre igno(ra)to Fa levare il suo sole sui malvagi e sui buoni Fa piovere sui giusti e sugli ingiusti

  Pertanto, tanti auguri… Auguri a chi odia e a chi ama Auguri a chi si adira e a chi si placa Auguri a chi se ne frega dell’amore e a chi soffre per amore Auguri a chi dice di amare e a chi ama Auguri a chi tradisce e a chi subisce tradimento Auguri a chi ha avuto ha avuto ha avuto e a chi ha dato ha dato ha dato Auguri a chi si approfitta e a chi si dona Auguri a chi calunnia e a chi benedice Auguri a chi ascolta per calcolo e a chi ascolta con piacere Auguri a chi lascia  e a chi è lasciato Auguri a chi allarga il cuore e a chi lo stringe Auguri a chi si volta indietro e a chi guarda avanti Auguri al presuntuoso e all’umile Auguri al falso umile e al falso presuntuoso Auguri a chi è instabile e a chi è stabile Auguri a chi non conosce e a chi è conosciuto da Dio Auguri a chi pensa di conoscere e a chi conosce Dio Auguri a chi dubita e a chi è certo Auguri a chi non si specchia e a chi si specchia nella Parola Viva Auguri ai cuori induriti e alle menti mansuete Auguri a chi disprezza e al disprezzato Auguri ai menzogneri e ai veritieri Auguri ai maligni e ai benigni Auguri agli insolenti e ai rispettosi Auguri ai boriosi e agli umili Auguri ai maldicenti e ai benedicenti Auguri a chi ha perso il sentimento e a chi l’ha ritrovato Auguri a chi ha rotto il patto e a chi è fedele al patto Auguri a chi inventa mali e a chi cerca la bontà Auguri ai disubbidienti e agli ubbidienti Auguri ai fornicatori e ai fedeli Auguri agli idolatri e ai non idolatri Auguri a chi rigetta gli affetti e agli affezionati Auguri agli effeminati e alle femmine Auguri ai sodomiti e agli etero Auguri ai ladri e agli onesti Auguri agli avari e ai generosi Auguri agli ubriachi e ai sobri Auguri a chi oltraggia e a chi onora Auguri ai rapaci e ai miti Auguri a chi fa piangere e a chi piange Auguri agli spietati e ai pietosi Auguri a chi rigetta la grazia di Dio e a chi ne gode Auguri agli spirituali falsi e agli spirituali veri Auguri agli increduli e ai credenti Auguri agli abominevoli e ai mansueti Auguri agli stregoni e agli stregati Auguri ai bugiardi e ai veraci Auguri a chi sbrana e a chi si fa sbranare Auguri ai demoni e agli angeli Auguri agli indemoniati e ai santi Auguri ai bastardi e ai figli Auguri ai morti e ai vivi   Auguri alla zizzania e al grano Che crescano rigogliosi assieme Al sole e alla pioggia del Padre igno(ra)to Le falci sono già affilate Tarderanno forse i mietitori? Vince chi ama Chi dice di amare Dio E non ama il corpo di Cristo ha perso se stesso Amare consiste in questo: Amare Dio e osservare i suoi precetti E i suoi precetti non sono gravosi Vince chi ama Ama chi si ravvede oggi Chi si pente oggi ama Oggi ama chi si converte Tutto, proprio tutto è nuovo sotto il sole           Brani di riferimento Lc

4,19; At

17,23; Mt

5,45; 1 Cor

6,9 ss

; Rom

1,26 ss

; 1 Pt

5,8 s

; Ap

21,7 s

; Eb

12,8; Mt

13,36 ss

; 1 Gv

4,20 s

; 5,2 s

; Ef

1,22 s

; Eb

3,15

Torna alle riflessioni