Riflessioni

Nell''Evangelo non c''è paura

Paura del Vangelo? Un cordiale invito fraterno e amichevole Domenica 28 febbraio ore 18 Chi ha paura del Vangelo di Cristo? Presso la chiesa di Cristo Gesù in POMEZIA Largo Goffredo Mameli, 16A (adiacenze MOCA all’inizio di via dei Castelli Romani) Informazioni: 339 577 3986 Non aver paura della Parola di Cristo Gesù Cristo è il Signore della Vita, della Luce, dell’Amore

Ma anche della Giustizia

Giustizia divina, non quella umana

Non si può ignorare la Sua Giustizia parlando solo di Misericordia

Gesù non insegna una religione di cadaveri, di morti, né una fede nella morte, e neppure nel timore della morte

Gesù infatti ha sconfitto la morte con la Sua risurrezione dai morti! E allora, come mai oggi si registra così tanta paura verso Cristo e il Suo Evangelo? Questo evangelo è un annuncio di cose buone da parte di Dio! Eppure molti preferiscono toccare bare di morti piuttosto che leggere e esaminare un solo brano dell’Evangelo bellissimo e verissimo di Gesù

“Ho il mio catechismo

ho i miei libretti stampati

ho il mio santo protettore

ho le mie amicizie e parentele

non voglio sapere altro”

Questo è l’atteggiamento di paura che molti mostrano verso chi ripropone loro l’esame attento dell’Evangelo di Cristo

Evangelo che libera dalle paure, che scioglie i legami di ogni paura

Evangelo di verità che libera dal male

Avviciniamoci con FIDUCIA al Vangelo di Gesù Cristo! Perché dovremmo aver paura di confrontarci con la Parola di Dio stesso? Perché aver paura della verità che libera? In questa strana società si può parlare di tutto, anche di argomenti che fino a ieri erano scabrosi, ma NON SI PUÒ parlare del Vangelo

Di fronte al Vangelo c’è come una paura a parlarne: non è strano tutto ciò? Perché mai vergognarsi di parlare, di interessarsi, di approfondire ciò che riguarda la nostra stessa VITA, FELICITÀ, il nostro stesso BENE per l’eternità?! L’AMORE di Cristo che ha offerto se stesso anche per TE, per tutti noi, dovrebbe farci reagire all’insensibilità, all’ateismo, al materialismo, all’ignoranza morale e spirituale

Ma Cristo che ci ha tanto amato NON MERITA di essere DA NOI TUTTI RIAMATO? Cristo invita al ravvedimento sincero, profondo, alla luce dell’Evangelo, al ravvedimento operoso mosso da fede fiduciosa consapevole e da conversione verace

È questo l’inizio proficuo della Vita Nuova proposta da Gesù Cristo

SENZA PAURA MA CON AMORE

Vedi allegato

Torna alle riflessioni