Riflessioni

Il libro

Il libro, deposito della memoria, antidoto al caos dell'oblìo, dove la parola giace, ma insonne, pronta a farsi incontro con passo silenzioso a chi la sollecita

Amico discretissimo il libro non è petulante, risponde solo se richiesto, non urge oltre quando gli si chiede una sosta

Torna alle riflessioni